Installare LAMP su Linux Mint 19 in poco tempo

LAMP è un modello archetipico di stack di servizi web, chiamato come acronimo dei nomi dei suoi quattro componenti originali open-source: il sistema operativo Linux, il server HTTP Apache, il sistema di gestione di database relazionale MySQL (RDBMS) e il linguaggio di programmazione PHP. I componenti LAMP sono in gran parte intercambiabili e non limitati alla selezione originale. Come stack di soluzioni, LAMP è adatto per la costruzione di siti web dinamici e applicazioni web.

Dalla sua creazione, il modello LAMP è stato adattato ad altri componenti, anche se tipicamente costituiti da software libero e open-source. Ad esempio, un’installazione equivalente sulla famiglia di sistemi operativi Microsoft Windows è nota come WAMP e un’installazione equivalente su macOS è nota come MAMP

Originariamente diffuso dalla frase “Linux, Apache, MySQL e PHP”, l’acronimo “LAMP” si riferisce ora a un modello generico di software stack. La modularità di uno stack LAMP può variare, ma questa particolare combinazione di software è diventata popolare perché è sufficiente ad ospitare una grande varietà di framework di siti web, come WordPress, Joomla, Drupal ed altri Cms. I componenti dello stack LAMP sono presenti nei repository software della maggior parte delle distribuzioni Linux.

Installiamo e configuriamo LAMP Server su Linux Mint 19, in pochi passaggi

Per installare LAMP basta un solo comando:

$ sudo apt install lamp-server^ -y

Ora installiamo anche phpmyadmin per la gestione dei database tramite interfaccia Web.

$ sudo apt install phpmyadmin

Dalla versione 5.7 di MySQL, l’utente root è impostato per l’autenticazione tramite il plug-in auth_socket (impostazione predefinita) invece della password, quindi se vogliamo connetterci come utente root tramite password, dobbiamo necessariamente cambiare il metodo di autenticazione in mysql_native_password.

Da terminale digitiamo questo comando per connetterci a MySql:

$ sudo mysql

Ora andiamo a cambiare il metodo e scegliamo una password per l’utente root:

mysql> ALTER USER 'root'@'localhost' IDENTIFIED WITH mysql_native_password BY 'inserisci-qui-la-password-scelta';

Facciamo un refresh delle tabelle:

mysql> FLUSH PRIVILEGES;

Verifichiamo il nuovo metodo di autenticazione mysql_native_password:

mysql> SELECT user,authentication_string,plugin,host FROM mysql.user;

Digitiamo exit per disconnetterci.

Da ora in poi per connetterci a MySql dobbiamo digitare la password. Da terminale il comando è questo:

$ mysql -u root -p

Altrimenti tramite Web browser

http://localhost/phpmyadmin/

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *